Bella o brutta … surf o non surf … sicuramente è divertente !!

Ormai è passato qualche giorno dalla presentazione dell’onda statica ( River Surf ) a Milano e abbiamo letto e sentito molti commenti positivi e negativi … facciamo un po’ di chiarezza …

La scorsa settimana è stata inaugurata la nuova onda statica a Milano, tra critiche negative e positive dei puristi del surf e gli innovatori … quindi cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Iniziamo subito a dire che NON È SURF, si fa con una tavola e si cavalca un onda ma non è uguale per diversi motivi, come Nicola Bresciani ( qui potete trovare la sua intervista con noi ) questa è un onda fissa come quella che si crea in diversi fiumi, non devi “remare” per prenderla ma parti già in piedi ( quindi togli già una buona parte dell’onda ), poi è l’acqua che scorre sotto di noi e non è il surfer che corre sull’onda, quindi devi imparare a gestire la velocità e l’equilibrio…

Quindi è una buona alternativa, per allenarsi sul equilibrio, gestione della velocità e rinforzare le gambe … ma non è il surf !

Noi lo troviamo ugualmente una figata perché ci permette di “giocare” con l’acqua, quindi è positivo sicuramente …

Vi lasciamo con un bellissimo video della nostra amica Elizaveta Sytova, che ha partecipato all’inaugurazione della struttura !!

Elizaveta Sytova

Grazie infinite a Elizaveta Sytova, sempre attenta alle novità e puntuale nel pubblicarle !!

Condividi:

La storia del surf ligure … fratelli Fracas

In molte parti d’Italia, nei primi anni ‘70 nascevano le prime forme di surf, le prime comunità di quello che poi sarebbe diventato uno stile di vita per molti. In Sardegna con Graziano Lai ( qui potete trovare la sua intervista ), Maurizio Spinas ( qui potete trovare la sua intervista ) e molti altri, in toscana con Alessandro Dini ( qui potete trovare la sua intervista ) e qualche amico, nel Lazio con molti amici e poi in Liguria con i fratelli Fracas !

Oggi vi vogliamo parlare, appunto, dei fratelli Fracas che sono stati senza ombra di dubbio tra i primissimi in Italia a cercare di cavalcare le onde in qualche maniera, si perché i primissimi avvicendamenti sono stati con dei materassini mezzi sgonfi … poi hanno iniziato a cercare di costruirsi una sorta di tavole , con i vari esperimenti prima di arrivare a fare qualcosa di simile ad una tavola da surf !!

Vi lasciamo con l’intervista ad Alberto Fracas fatta qualche tempo fa da Elizaveta Sytova, dove si racconta e ci fa emozionare:

Un grazie speciale va ad Alberto Fracas per aver creato un movimento e aver portato uno stile di vita che c’ha coinvolti e stregati noi generazioni successive …

Vogliamo ringraziare anche Elizaveta Sytova per averci dato il consenso della pubblicazione di questa fantastica intervista ad una pietra miliare della nostra passione, grazie

Condividi:

Sound of shaping

Un video di Maicol Borghetti

Avete mai visto shapare una tavola ? Avete mai sentito il suono di una lavorazione ? Beh al SSFF quest’anno avevate l’occasione di farlo ! Un suono, che per chi ama il surf, è una sinfonia spettacolare, soprattutto se ha creare questo suono è un artista come Michele Puliti. Michele, shaper di Ola Surfboards, è stato il vincitore della manifestazione … una gara di Shaper !!

Complimenti Michele Puliti !!!

Condividi:

Teahupo’o pauroso

Nuovo video bomba di Red Bull Surfing … nomi importanti su onde perfette … quello che viene fuori è un piacere per gli occhi !!!

Buona visione

Condividi:

Wave Of The Winter

Mai sentito parlare di Wave Of The Winter ?!

Beh quante volte abbiamo sentito dire “ un’onda così non l’ho mai vista !” Oppure “come l’ha surfata lui non l’ha mai fatto nessuno!” … ecco, questa gara organizzata da O’Neill e Surfline serve per togliersi ogni dubbio su chi ha preso la migliore onda e non solo …

Si svolge nel periodo che va dal 1º dicembre (in questo caso 2018 ) al 31 marzo 2019. Su di un onda che non ha bisogno di nessun tipo di presentazione Pipeline !!!

Video di presentazione lanciato il 1º dicembre

Il giudizio si basa su 4 criteri :

Dimensione dell’onda (25%)

Grado di difficoltà di manovre (25%)

 Stile (25%)

Fattore globale “pesantezza” (25%)

La giuria :

La giuria ovviamente è formata da nomi da far girare la testa … tutti di prim’ordine …

Gerry Lopez

Pancho Sullivan

Shawn Briley

Shane Dorian

Come si partecipa:

Partecipare era facilissimo, bastava mandare un video per mail a O’Neill caricato su YouTube, Vimeo, Facebook, … con nessun limite di durata, e i giudici hanno analizzano tutti i video …

Questo è un riassunto e la premiazione …

I partecipanti erano :

Keito Matsuoka, Cam Richards, Mark Healey, Torrey Meister, Benji Brand, Koa Rothman, Tyler Newton, Eli Olson, Makua Rothman, Reef McIntosh, Nathan Florence, Kalani Chapman, Jamie O’Brien, Billy Kemper, Barron Mamiya, Makana Pang, Jordy Smith, Mason Ho, Seth Moniz e molti altri !

Beh, dai nomi dei partecipanti forse avete capito quanto è importante vincere questo premio … ma se non vi bastasse, pensate che negli anni passati i vincitori sono stati Kelly Slater, J.J. Florence, Nathan Florence, Koa Rothman, Jamie O’Brien, e tantissimi altri nomi illustri …

Qui potete trovare l’articolo di Surfline:

https://www.surfline.com/surf-news/world-premiere-oneill-wave-winter-movie/51492

Condividi:

Good – Clean – Fun

Roberto D’Amico, ancora una volta, vuole ribadire il messaggio dell’importanza del pulire le spiagge e il mare … messaggio a noi molto caro … questa volta lo fa in chiave ironica con l’aiuto di Kepa Acero !

In questo video, girato in Sardegna, vediamo Roby che “girella” per spiagge in cerca di onde con un mito italiano come la Fiat 500, ma nel mentre li capita di vedere persone che gettano immondizia e lui prontamente … dai guardate il video che è divertentissimo !!!

Condividi:

Radical Factory A.S.D.

È nata la nuova pagina Facebook ufficiale di Radical Factory, messa su dai nostri amici già conosciuti Gianluca Prosperi ( qui intervista completa ), Simone Macera ( qui intervista completa ) e molti altri !!

Una realtà nata per promuovere gli sport più radicali come il surf, lo skateboard e il bodyboard . Ma non solo , saranno organizzati eventi culturali e educazione ambientale !

Quindi mettete un bel “Mi Piace” alla pagina per rimanere sempre aggiornati !!!

https://www.facebook.com/Radical-Factory-578166145926241/
https://www.facebook.com/Radical-Factory-578166145926241/
Radical Factory
Condividi:

L’opinione di Pat 10ª

Dopo la finale persa al Quik Pro da Kolohe e la scarsa prestazione di Jadson seguiamo la loro preparazione per il Quik Pro Per Jadson che arrivava da 2 ottime prestazioni nel WQS e la qualificazione WCT 2020 praticamente già in tasca, ci aspettavamo una prima gara completamente diversa; per Kolohe perdere la tua prima vittoria nel WCT per pochi centesimi per aver lasciato in priority prendere un’onda così ad Italo e vederlo fare un 7.07 quanto aveva bisogna di 6.93 per vincere il contest deve essere estremamente frustante…ma Kolohe nell’intervista dopo la finale ha detto : (Era un’onda di mezzo metro la lascerei passare altre mille volte)…non credo, la prossima finale che farà non la lascerebbe mai prendere ad Italo quell’onda lì 

Condividi:

Combattere l’erosione delle Spiagge

Ci sono spiagge stupende che rischiano di scomparire …

Un nostro caro amico sardo, Giuseppe Piga, ci fa presente un problema che affligge molte spiagge d’Italia, in particolare alcune delle più belle spiagge in Sardegna.

Siamo stati contattati da Giuseppe perché con gli ultimi eventi naturali, una spiaggia bellissima come quella di Masua, sta scomparendo! Da avere una superficie di circa 2000 mq in condizioni perfette … oggi è di circa 2 metri di lunghezza tra il mare e la vegetazione … praticamente è scomparsa ! Con la conseguenza che non può più ospitare lo stesso numero di persone e quindi oltre al danno naturalistico c’è anche un danno economico al turismo …

Giuseppe e il gruppo di sostenitori del progetto ,che non sono persone che riescono a stare ferme a guardare, dopo un monitoraggio di anni e anni sono arrivate alla conclusione che con il cambio della direzione delle mareggiate ha portato a questo scempio … ovviamente il cambio di direzione delle swell è dovuto al cambiamento climatico che sta interessando le correnti nel mediterraneo … e come vi dicevamo , Giuseppe e il resto del gruppo, hanno certato anche delle soluzioni informandosi con altre realtà che si stanno verificando in altri posti !!!

Alla fine delle loro ricerche sono arrivati alla scoperta di alcuni Reef Artificiali Multiuso che aiuterebbero a proteggere le spiagge, in primis, aiuterebbero a creare onde per le attività come il surf e ultimo, ma non per importanza, aiuterebbero a ripopolare il mare di pesci perché ne troverebbero riparo !!!! Insomma farebbero del bene a molte cose e, ovviamente, sono ecosostenibili …

Un vero toccasana per le spiagge che verrebbero protette dalle forti mareggiate e quindi anche il turismo ne gioverebbe !

E quindi eccoci qua a presentarvi la pagina Facebook ufficiale, creata appunto per sostenere il progetto :

https://www.facebook.com/ReefArtificialeMultiusoAMasua/

Speriamo che le amministrazioni prendono seriamente questo problema perché alla lunga sarà un ennesimo disastro che potevamo evitare …

Grazie Giuseppe Piga per la segnalazione !!

Condividi: