Punto di non ritorno

Siamo arrivati al punto di non ritorno e nessuno fa niente, tutti facciamo finta di nulla, come se a noi non ci toccasse, in realtà non è così perché ci tocca e come ! Nel nostro prossimo futuro, le previsioni fino a pochi anni fa erano per il 2050 mentre ad oggi gli scienziati parlano già del 2030, sarà veramente la fine del nostro pianeta se non facciamo subito qualcosa, se non cambiamo le nostre abitudini giornaliere, se non iniziamo ad usare la plastica con più coscienza …

Punto di non ritorno
Questa purtroppo ormai è la normalità per le civiltà …

Girellando sul web ci siamo imbattuti su di un video del programma televisivo de “Le Iene” con un titolo inquietante “punto di non ritorno ” … incuriositi l’abbiamo guardato … e quello che abbiamo visto non ha fatto altro che rafforzare le nostre idee , cioè che siamo veramente in pericolo è che stiamo lasciando un pianeta ai nostri figli da vergogna !

Qua sotto il link del video :

Siccome è un argomento che c’interessa molto , abbiamo approfondito un po’ la ricerca e abbiamo trovato un altro video del programma “Kilimangiaro ” di Rai3 … e anche qui viene fuori che siamo veramente a rischio collasso della natura …

Qua sotto il link del video :

Si intitola “dalla parte del mare “, un bellissimo documentario dove parlano di come la plastica sta soffocando il nostro mare !

Tutto questo perché lo diciamo ?

Semplicemente perché ormai è giunto il momento che l’uomo prenda coscienza che il vero problema siamo noi e la nostra mentalità menefreghista nei confronti dei nostri figli e del pianeta in generale !

È più facile dire ” è solo una bottiglia, che male può fare se la getto in terra ?” Beh da ora in poi tutti sappiamo il male immenso che fa quel gesto e quindi non farlo più !! La terra i segnali li sta mandando, piogge torrenziali, periodi di siccità lunghissimi, inondazioni, etc . Che altro dobbiamo aspettare per cambiare abitudini ??

Condividi:

2 risposte

  1. Purtroppo la situazione è molto più grave… La frase dell’ultimo paragrafo dovrebbe essere: “è solo una bottiglia di plastica, che male può fare se la compro?”
    Bisogna rendersi conto che il riciclaggio della plastica non esiste. Solo il 9% della plastica prodotta ad oggi nel mondo è stata riciclata.
    Refuse single-use

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: