Episodio 98Bis Alessandro Dini

Intervista integrale Alessandro Dini la potete trovare qui

Visto l’enorme affetto dimostrato da tutta la comunità dei surfer, e non solo, nei confronti di Alessandro, abbiamo deciso di complimentarci con lui per il bellissimo segno indelebile lasciato nelle persone … e lui ha chiesto di aggiungere dei ringraziamenti che durante le nostre telefonate erano rimaste li … ha anche voluto regalare altre foto che custodiva gelosamente nel suo immenso archivio … roba da veri intenditori !! grazie infinite ancora per questi regali perché ci dimostrano che hai stima di noi anche se non siamo veramente nessuno …

Alessandro : “Come avevo già previsto nell’intervista, nel narrare un periodo così lungo, rischiavo di dimenticare nomi, o di credere di averli citati. E immancabilmente, è successo!  Però, questo mi offre l’occasione, non solo di riparare nei loro confronti, ma anche di dare il giusto riconoscimento a tutti quelli che, nel bene o nel male, hanno messo in gioco tempo, energie e reputazione. Insomma, un riconoscimento particolare rivolto non a quelli che hanno dato qualcosina a tempi alterni, ma a chi per anni interi ci ha messo la propria faccia, ricoprendo ruoli di responsabilità, spesso ricevendo in cambio solo critiche e accuse di vario tipo.  Non sto qui a fare una graduatoria delle persone, chi ha fatto meglio o peggio, o se è migliore questa o quella federazione. Quello che voglio sottolineare è che queste persone che ringrazio si sono messe in gioco per lunghi periodi, senza pause, portando avanti uno sport anche in quei momenti in cui esso non attirava gli interessi né del CONI, né di altre organizzazioni, per cui, un grazie da parte di tutta la comunità surfistica mi sembra doveroso in ogni caso. 

Oltre ai nomi già citati nell’articolo, desidero quindi dare il mio personale grazie alle seguenti persone: 

Alberto Frugoli, che ha preso la presidenza della Fisurf dopo le mie volontarie dimissioni. 

Alessandro Di Spirito, ultimo presidente Fisurf. 

 • Graziano Lai, consigliere Fisurf, presidente Surfing Italia, uno dei più competenti conoscitori del nostro sport. 

E ancora, purtroppo, ne rimangono da ringraziare o nominare chissà quante, e mi scuso con tutti quelli che si sarebbero aspettati di essere nominati, ma è impresa biblica citarli tutti. Non è mio costume fare o rispondere a polemiche che reputo non solo inutili, ma prive di ogni base di verità. Dico solo che purtroppo c’è gente che crede di aver dato veramente qualcosa di concreto alla diffusione del nostro sport, solo per aver fatto saltuarie apparizioni a eventi o manifestazioni, confondendo date e situazioni (a volte in buona fede, altre in assoluta cattiva fede). Verso queste ultime non sento alcun dovere morale o desiderio di nominarle, né di ringraziarle. Aloha!”

Poi aggiunge due righe che ci fanno veramente tanto piacere … perché ci fa capire che probabilmente siamo sulla strada giusta … e se lo dice un Alessandro Dini …

Alessandro : “Colgo l’occasione per aggiungere qualche altra foto. Una in particolare, significa molto per me e mi ero prefisso di non pubblicarla prima dell’uscita del mio libro fotografico, ma i ragazzi di Sons of the Ocean mi sono entrati nel cuore per la loro passione e semplicità, e gli offro volentieri queste anteprime.”

Qua sotto le foto fantastiche …

Adesivo A.S.I. : Il primo logo ufficiale della Associazione Surfisti Italiani, la cui prima gara si tenne a Lillatro nel 1993.
ISA Mondiali USA 1996: Per un breve periodo, poco prima dell’arrivo del riconoscimento da parte del CONI della nostra federazione tra le discipline associate, la A.S.I. si chiamò I.S.F. (Italian Surfing Association). Qui siamo a Huntigton Beach ai Mondiali ISA 1996. Da sx a dx: Graziano Lai, Io, il leggendario Dorian Paskowiz e Maurizio Spinas. Foto scattata dal mio grande amico Enrico Lodi.
Eurosurf 2000: Su un podio come coach della nazionale, io ci sono già stato quasi ventanni fa, agli Europei del 2000 disputati a Jersey (Channel Islands) dove il nostro Federico Pilurzu fini terzo assoluto negli Junior.
Premiazione Camp Italiani Fisurf 1997: I finalisti ad una delle 4 gare che formavano il circuito nazionale. Da sx a dx: Alessandro Maddaleni, Paolo D’Angelo, Jacopo Migliorini, Marco Romano.
Io e Enri con Phil Grace: Guetary, Francia, estate 2017. Io e l’amicone Enrico Lodi a Guetary dopo una session leggendaria, con lo shaper Phil Grace e consorte.

Sons : “Non finiremo mai di ringraziarti abbastanza per tutto quello che hai fatto per tutta la comunità e per il nostro sport … grazie infinite ancora per queste immagini inedite e soprattutto per aver scelto noi per pubblicarle !!!!!”

Condividi: