Episodio 82 Matteo Caracini

Siamo di nuovo ad un inizio settimana e come sempre eccoci qui per una nuova intervista, oggi abbiamo intervistato un “matto”, si matto perche è talmente simpatico che come si dice qui dalle nostre parti, sembra matto ! Intervistiamo Matteo Caracini, un simpatico amico un pò tutto fare … persona molto easy ma con una forza e uno spirito favolosi !!! iniziamo subito …

Sons :”ciao, fai una presentazione …”

Matteo:” Ciao sono Matteo Caracini nato e cresciuto fino circa 19 anni a civitanova Marche ,nato il 23/12/1982,dove dopo aver studiato scienze motorie e fatto diversi lavori dal bagnino al cameriere e mi sono trasferito in Toscana. Dove sono tutt’ora e lavoro come libero professionista, come secondi lavori ne faccio mille… fotografo e da quest’ anno ho aperto una scuola di surf.
Sons :”quando, dove e con chi hai iniziato a fare surf ?”
Matteo :”Sin da piccolo tipo 6/7 anni sono cresciuto con i miei cugini più grandi di me e loro mi hanno spinto a fare skate e surf, loro già viaggiavano molto e mi portavano tavole dal sud Africa e altre mete. Soprattutto nato e cresciuto sul mare ho subito capito che il mare stesso x me sarebbe stato ed è la mia passione. Nn potrei stare senza di lui.”
Sons:”il tuo spot preferito ?”
Matteo :”Il mio spot preferito è il lillatro che grazie anche a Valerio Catanorchi ,che stimo molto, sono riuscito rispettando sempre tutti a surfare x la maggior parte del tempo li tra il primo picco e il sabbione”
Sons:” hai fatto molti viaggi ? Dove ?”
Matteo :”Ho fatto diversi viaggi nn solo di surf ma anche x visitare culture o passaggi, e soprattutto conoscere gente nuova che è una delle mie più grandi passioni.
Sono stato in tutte le capitali d’Europa, Canarie, Mexico, Belize ,Croazia, ho molto girato la Spagna è Francia ma il viaggio più bello in tutto e x tutto è stato l Australia”
Sons :”il viaggio che ti ha segnato di più ?” 
Matteo :”Sono partito da solo a 18 anni e mezzo e sono stato x 3 mesi una cosa unica a livello sia surf che di esperienza impossibile da raccontare x la sua bellezza”
Sons :”qual’è l’onda che ti viene in mente quando pensi al surf ?”
Matteo :”L’onda che ricordo più di tutti quando penso al surf è il sabbione secondo me fantastica”
Sons :”come vedi i giovani di oggi ?”
Matteo :”Oggi vedo moltissimi cambiamenti, ci sono molti giovani iniziare a surfare ed è molto bello questo ma la cosa importante è che devono essere guidati nel modo giusto da chi ha esperienza in modo da far conoscere il vero mondo del surf è tutte le sue regole”
Sons :”Come vedi lo stato del mare nel mondo ?”
Matteo :”Nn sono un geologo o uno che studia i mari ci sentendo notizie varie e informandomi vedo che la situazione del mare è molto peggiorata e questa è una cosa veramente orribile. Nn solo x noi surfisti ma x il mondo intero.”
Sons :”credi che siamo ancora in tempo per cambiare direzione e aiutare l’ambiente ?”
Matteo :”Nn è mai troppo tardi x cambiare le cose xo se nn si inizia mai nn si finisce mai anzi si peggiorerà ancora di più.”
Sons :”Sappiamo che insegni in una scuola di Surf … raccontaci di questo progetto …”
Matteo :”Si il progetto è l A.S.D. Jam wave surfschool, iniziato l anno scorso grazie al Vag Surf Shop e il nostro gruppo di amici quando abbiamo acquistato londa di resina x surfskate carne whitezu, poi da quest’ anno abbiamo fatto il passo aprendo anche la scuola di surf e surfskate grazie alla disponibilità del Bagno La perla del mare di San Vincenzo che ci ha permesso tutto ciò.Anche grazie alla collaborazione ormai da qualche anno con Waves Avenue di Giulio Cerrone e Sequoia Surfboard.
Il mio motto è “il mare come stile di vita e fonte di ispirazione “
Sons :”fatti una domanda che vorresti che ti facessi io e datti una risposta …”
Matteo :”La domanda che mi piacerebbe mi faresti è, quale viaggio ti piacerebbe fare?
In to the space
Che sarà anzi è un progetto che sto realizzando ……stay tuned”
Sons :”vuoi ringraziare qualcuno ?”
Matteo :”vorrei ringraziare tutti quelli che mi rendono quello che sono e quando si sta insieme si ride si scherza e si sta bene
In mare e non.
Anzi vorrei ringraziare il mio più grande amore che riesce sempre a sopportare il suo babbo scapestrato mia figlia Nicole.
E ricordate se volete arrivare sempre al massimo dei livelli dovete surfare con la softop in the space. Un grazie speciale dimenticavo a Vag surf Shop e waves Avenue”
Matteo è veramente una persona simpatica che porta avanti tanti progetti tutti legati al mare e tutti degni di nota … è un vero sons of the ocean !!!!