Episodio 63 Francisco Anglani Cornielle

Buongiorno surfer !!! Oggi parliamo con un ragazzino veramente piccolo ma con uno stile e un carisma da fare invidia a molti surfer molto più grandi … un figlio d’arte ( il padre è Fabry Gbh ) !! Intervistiamo Francisco Anglani Cornielle , un ragazzino che sicuramente è innamorato del mare e in particolare del surf !!!!

Noi :”ciao campioncino, inizia raccontandoci chi sei ?”
Francisco :”Ciao Sons, mi chiamo Francisco Anglani Cornielle e sono per metà italiano (di padre Fabrizio, pugliese, 43 anni, surfista) e per metà dominicano (di madre, Rosalyn Sharon Cornielle , dominicana, di 40 anni, chef). Sono nato il 26 giugno 2010 a Puerto Plata (RD) e ho 7 anni.
Ho vissuto per sette anni a Playa Encuentro, Cabarete, Repubblica Dominicana, ma da quest’anno ci trasferiremo con la mia famiglia a Fregene (Roma) dove riprendero´gli studi … frequento la 2ª elementare e parlo due lingue italiano e spagnolo. Sono affiliato dal febbraio 2018 con la FISW Surfing Italia e con la scuola SOGNO DEL SURF school Fregene di Marco Parri e quest’anno parteciperò a delle gare qua in Italia.”

Noi :”come, quando e perché hai iniziato a fare surf ?”
Francisco :”Ho iniziato a fare surf a 4 anni (anche un po prima) a Playa Encuentro grazie al mio papa´,un surfista non solo in acqua , ma anche nella vita in generale. In casa nostra si respira surfing da quando sono nato: musica, quadri, film, video, e ancora surfboards di ogni tipo, fins, slang e surfisti di tutto il mondo ospiti. In casa abbiamo qualsiasi oggetto proveniente dal mare: da teste di squali, a spade di marlin, conchiglie di ogni tipo, coralli, pietre e carcasse, con le quali da quando ero piccolino mi divertivo a dipingere con gli acquarelli. Il tutto con il mio papa´. Nessuno mi ha mai fatto pressione sul fare o non fare surf. L’ho fatto e basta. Faccio quello per cui sono nato. A 3 anni mio padre mi ha fatto fare una tavoletta di 3” ed e´stato il mio gioco preferito!!!! Finche´un giorno non mi ha regalato una vera surfboard fatta da uno shaper locale Dhuarte surfboard (cubano) ed ogni giorno andavo in spiaggia vicino alla battigia cercando di prendere da solo qualche schiuma, e alla fine ce l’ho fatta!
Cosi´a 5 anni ho frequentato il mio primo summer surf camp presso la Pauhana Surf School in Encuentro, dove ho avuto il mio primo coach Papito Santana : un local pro surfer di quelli veri, con la passione per l’oceano, le onde e il surf. E´stato lui a insegnarmi come difendermi e a sconfiggere le mie paure da bambino nell´Oceano , nonche´ad insegnarmi le prime manovre del surf: duck, bottom e top turn. E ho continuato a surfare tutti i giorni (avendo la fortuna di andare al collegio di pomeriggio). A 6 anni ho vinto il mio primo trofeo arrivando al 1º posto al Pauhana Surf Contest 2016 , categoria Peewees. Ho preso il decollo: nuova tavola su misura e nuovo super coach Zion Balbuena , un amico, un professore un secondo padre x me. Lui mi ha insegnato ad affrontare le grandi onde dell´oceano senza piu´paure e i nuovi tricks: snap, cutback, layback, e i primi air. Nel 2017 ho partecipato ad un altro contest , il Pauhana Surf Contest 2017 arrivando al 2º posto (diciamo rubandoci il 1º posto..con una grande polemica della comunita´surf di Cabarete a mio favore. ma a noi non importa la polemica: il surf e´altra roba!).
Sempre nel 2017 ho partecipato al Surf Contest Surfisti Cristiani (jijijiji ahah ahaha) nella categoria under 14 (non c era categoria inferiore) e sono arrivato al 5º posto con grande soddisfazione mia e el mio papa´.”

Noi :”qual’è il tuo home spot ?”
Francisco :”Il mio home spot, come avrai capito, e´playa Encuentro un point break reef molto difficile da affrontare: lontano dalla riva, pieno di ricci, stone fish, squali, correnti di rientro e dove ci sbattono i migliori cicloni atlantici ogni anno, oltre a balene e delfini. Ho surfato anche in altri 16 spot sull´isola dominicana…sia reef che beach break, andando in surf trips con mio padre e i suoi amici..dormendo in tenda e divertendoci un botto!”

Noi :” il surf cos’è ?! “
Francisco :”Il surf per me e´uno stile di vita. La mia vita e´il surf: ho un alimentazione equilibrata, mi alleno con mio padre 2 volte a settimana con allenamenti tecnici e conditioning a corpo libero, guardo tutti gli heats delle gare, gioco con delle tavolette souvenirs con un tappeto da terra e sperimento manovre…e di notte sogno i tricks o i wipe out!!!! Amo il surf, i locals e conoscere gli spot nuovi. No ai kooks della domenica. “

Noi :” cosa provi in acqua ?”
Francisco :”Cio´che mi regala l´Oceano e´indescrivibile: i sorrisi smaglianti, la forte adrenalina, le sensazioni del corpo che vibra ad ogni onda, gli animali acquatici che adoro!!!!!! “

Noi :” ovviamente la passione te l’ha trasmessa tuo padre …”
Francisco :”Mio padre ha abbracciato da anni la concezione dell´uomo acquatico: e´stato lui ad insegnarmi a nuotere in mare aperto in qualsiasi condizione e senza tavola, ad aiutare gente in difficolta´in acqua ed entrare in contatto con tutto il rispetto con gli animali acquatici. Surfo per passione, x amore e molto piu´!!. “

Noi :”hai sicuramente progetti per il futuro …”
Francisco :”Progetti futuri..beh chiaramente cercare sponsors che possano farmi viaggiare in cerca di onde, avere tante tavole e supportare i costi ( non pochi ) del surf come servizi fotografici e video, dieta, allenamenti e coaching … e ricambiare tutto l’aiuto al mio papa´,che mi ha inseganto uno degli sport piu´belli, nobili e antichi del mondo!!!”

Noi :” dicci chi ti piace come surfer, sponsor, musica e etc ?”
Francisco :” I miei surf idols sono Eddie Akau , Sunny Garcia , Andy Irons, Dane Reynolds e Laird Hamilton .
Surfboards preferite: Al merrick, @Lost Mayhem & JS Industries Surfboards .
Marchio preferito: Volcom, Santa Cruz Skateboards.
Musica: punk e harcore punk.
Songs: The Cranberries, animal istinct – The Growlers , beach rats – Negazione, brucia di vita.”

Noi :” vuoi ringraziare qualcuno ?”
Francisco :”ringrazio il mio papa´è la mia mamma che sopporta le nostre follie sin dalle 6 del mattino. Papito Santana, Zion Balbuena e Junior Montalvao, un brasilian pro surfer che mi ha insegnato l’attitudine surfer (quella cattiva in acqua e funny fuori dall’acqua). E grazie a voi Sons of the ocean per credere in me.
un abbraccio brother!”

Noi :” grazie a te e tuo padre !!! Siete fantastici !!”

Vi posso assicurare che è un po’ che seguiamo il piccolo grande Francisco perché è fantastico in acqua e simpaticissimo fuori !!! Un piccolo Sons of the ocean !!!!

Ph.: Hobby Job Cabarete, Myran Lindbord, Sebastiano Massimino, Juliana Casari