Episodio 60 Luca Palla

Ehi siamo già a 60 ?! Che fatica !! Ahahah
Dai oggi parliamo un po’ di Sup , un modo di vivere il mare diverso ma molto bello !! Nello specifico siamo con un amico che del mare ne ha fatto una ragione di vita… prima con il surf, poi con un negozio di Surf e da anni con una scuola di Sup … siamo con Luca Palla !!!

Noi :” ciao Luca, presentati per quei pochi che non ti conoscono …”
Luca :”Ciao sono Luca Palla, per 18 anni ho avuto un negozio di surf qui in Versilia (Inside Board Shop) con il quale sono letteralmente cresciuto fino ad arrivare 3 anni fa al compleanno dei miei 40 anni e decidendo di farmi il più bel regalo che potessi farmi e cioè di mollare tutto e tornare a fare quello che mi aveva portato venti anni prima alla scelta di aprire quel negozio di surf e quindi sono tornato a vivere di solo mare allargando la mia scuola surf e sup concentrandomi sui bambini e provando a trasmettere ai più grandi tutta la mia passione incondizionatamente dallo strumento che si scelga di usare per restare a mollo.”

Noi :”Quando hai iniziato ?”
Luca :”Ho scoperto la pratica del Sup una decina di anni fa durante la mia permanenza alle isole Hawaii dove ho avuto la fortuna di sposarmi e da quel giorno insieme al surf ho trovato un’altra passione che è cresciuta pagaiata dopo pagaiata e che mi ha permesso di vivere il mare 365 giorni l’anno”

Noi :”Come hai iniziato ?”
Luca :”Il mio amico Hawaiano e guru dell’oceano Mike Field mi faceva usare il sup come mezzo di trasporto per andare a cercare le onde mettendoci la tavoletta in mezzo alle gambe e attraversando alcune baie per arrivare in posti che ancora oggi sogno la notte.”

Noi :”Cosa ti ha spinto a farlo …”
Luca :”L’amore infinito che ho per il mare e la voglia di passare più tempo possibile lontano dalla terra ferma”

Noi :”Hai una scuola di sup ?!”
Luca :”Si, credo di essere stato uno dei primi a credere in questa disciplina, infatti se guardi le prime foto che pubblicavo ti renderai conto delle tavole che usavo per compiere le mie missioni e avventure. Pensa che una volta ho pagaiato con il primo Bic 10’6’’ prodotto di ben 30Kg per una notte intera partendo dalla mia scuola a Lido di Camaiore fino ad arrivare a Livorno dopo 10 ore.”

Noi :”Essendo a contatto con i giovani, come vedi cambiato l’ambiente ?”
Luca :”non voglio giudicare perchè non spetta a noi questo privilegio e posso solo cercare di insegnare ai miei “bimbi” quello che secondo me è importante più di ogni altra medaglia e manovra e cioè di non smettere mai di divertirsi, cercando sempre di prenderci cura del nostro amico Mare.”

Noi :”Hai fatto dei viaggi ?”
Luca :”Si davvero tantissimi, fino a che c’erano i soldi per farlo ho speso ogni centesimo guadagnato solo per viaggiare in giro per il Mondo”

Noi :”Come hai trovato la situazione ambientale ?”
Luca :”Sai io oltre a battermi qui nel nostro Paese ogni santo giorno ho preso parte a vere e proprie missioni in diverse zone più povere come in Srilanka dopo la fine della guerra civile, Marocco, Maldive, Africa, ecc.ecc. organizzando giornate dove l’unico scopo era quello di far capire l’importanza di rispettare il Pianeta , istruendo la gente del posto accompagnato dalla mia prima figlia e mia moglie e forse rischiando anche qualche volta un po troppo.”

Noi :”Credi che siamo ancora in tempo per cambiare direzione “
Luca :”Si, dobbiamo crederlo e volerlo e ricordando che il miglior insegnamento è il buon esempio.”

Noi :”Progetti per il futuro ?!”
Luca :”Oramai in questa mia nuova fase di vita il mio futuro corrisponde all’attimo che sto vivendo.”

Noi :”Vuoi ringraziare qualcuno ?”
Luca :”Sicuramente le mie splendide donne (figlie e moglie) che riescono a capire e permettermi di vivere questo mio sogno rinunciando anche loro a davvero tanto ed aiutandomi anche nei momenti dove tutto sembra impossibile.”

Noi :”Fatti una domanda che vorresti che ti facessi io e datti una risposta”
Luca :”Perchè passi così tanto tempo in mare?
Perchè i problemi non sanno nuotare”

Grazie mille Luca … un enorme Sons of the ocean !!!