Episodio 24 Marco Gelli

Oggi non so come iniziare, perchè vi voglio scrivere di un amico, anzi forse qualcosa di più … semplicemente un ” vero fratello ” Marco Gelli !!!!
Marco è cresciuto con noi anche fuori dall’acqua … abbiamo fatto milioni di “cose” insieme, dalle prime feste alle prime conquiste ( o meglio, lui conquistava le prime ragazzine e noi tutti a bocca asciutta 😂 ) comunque torniamo a noi, Marco è uno di quelli che sorride sempre, ha sempre un sorriso per tutti, non lo vedrete mai litigare o essere arrabbiato con qualcuno … è uno di quelli che trovi sempre in acqua, anche quando ti alzi prima dell’alba e vai in acqua lui è già li … spesso abbiamo pensato che ci dorme !!! 😂
Lui si è fatto apprezzare da tutti fin da subito, anche dai piu ” grandi ” per il suo comportamento sempre corretto in mare … in uno degli spot dove i Local non sono tanto teneri … ” il Sale “

Noi : ” ahahahah, dai facciamo i seri … raccontaci come hai iniziato e dove … “
Marco : ” Ho iniziato nel ’92(quindi sono tra gli anziani..) ai Bagni Roma scegliendo il classico “chewinghino” piuttosto che una tavola della Surf Patrol dell’86(che ho ancora).
Dopo l’apprendistato sono passato allo spot accanto “il Sale”
Noi : ” Il Sale ?! “
Marco : ” Un’onda che mi affascina e mi diverte ogni volta come fosse la prima!! “
Noi : ” Perchè il bodyboard e non la tavola ? “
Marco : ” Perche m’hanno sempre affascinato gli aspetti radicali ed imprevedibili del bodyboarding “
Noi : ” Come ti sei evoluto ? “
Marco : ” Inizialmente è per molti anni ho praticato e affinato le manovre aeree in prone(sdraiato),poi quando la passione si è allargata allo snowboard ,al wakeboard ed al surf stesso ho iniziato con il dropknee ed il mio stile è cresciuto seguendo quella strada “
Noi : ” Viaggi che hai fatto per migliorarti ? “
Marco : ” Dal ’94 ho iniziato a viaggiare in lungo e largo in cerca di onde … Francia, Portogallo, Canarie, Indonesia (è stata ed è tuttora la mia seconda casa) Corea del Sud, Isola di Pasqua(uno tra i posti più magici ed estremi al mondo) Sri Lanka … Sono sempre stato attirato dalle onde grandi e dalle condizioni un po’ al limite…motivo per cui tra poco parto di nuovo e vado in Cile (Punta de Lobos,Arica, etc) “
Noi : ” Cosa rappresenta per te il Bodyboard ? “
Marco : ” Ancora adesso dopo tutte queste esperienze, surfare, ma anche il solo stare in mare mi entusiasma come la prima volta.
Grazie a questo sport/passione ho superato momenti terribili della mia vita, perciò sono sicuro che rimarrà sempre la stessa!! “

Marco, come avrete capito, è uno che ama profondamente il mare … che lo vive in tutto … che senza di esso sarebbe vuoto … Marco è un “Sons of the ocean” al 100% !!!!
Guardate le foto …