Quanto inquina la moda ?

Una domanda che in pochi si fanno …

scritto da :

Matteo Capo Nani

Qualche anno fa ero anch’io uno che cercava sempre la felpa firmata ( ovviamente di marchio surf ) ma poi ho iniziato a farmi qualche domanda … del tipo “quanto inquino a comprare questa felpa ?” oppure “ne ho veramente bisogno di questa nuova felpa ?” e ancora “ne ho altre simili già nell’armadio ?”.

Diciamo subito che scrivo questo articolo in risposta a qualcuno che mi ha fatto qualche domanda sul mio modo di vestire … probabilmente proprio perché non do più importanza ad esso …

Quindi eccomi qua a spiegare in maniera più accurata la mia scelta del perché non voglio contribuire ad un sistema malato come quello della moda …

Inizio con il darvi qualche numero :

  • L’industria manifatturiera è la responsabile dello spreco del 20% dell’acqua mondiale.
  • È responsabile del 10% dell’emissioni di anidride carbonica nel cielo per il trasporto di materie prime e di quelle lavorate.
  • Le coltivazioni di cotone sono responsabili del 24% dell’uso di insetticidi.
  • E del 11% di pesticidi.
  • 85% dei vestiti finiscono in discarica.
  • solo 1% dei tessili in discarica viene riciclato.

Questi sopra sono solo i problemi dell’inquinamento legati alla produzione della moda …

Poi ci sono tutti i problemi legati all’uso

Primo tra tutti, ma che nessuno gli da molta importanza, è la produzione di Micro-Plastiche durante i lavaggi in lavatrice. In molti non sanno che quando si fa una lavatrice si rilascia in mare un’enorme quantità di piccolissime particelle di tessuti ( per lo più sintetiche ). Questo processo se vi soffermate a pensare è molto semplice da capire … quando si lava un vestito in lavatrice viene “frullato” e quindi delle parti infinitamente piccole si staccano, i filtri delle lavatrici non riescono a trattenerle perché troppo piccole e tramite gli scarichi entrano nelle fognature, che poi vanno a finire in mare … e queste particelle in mare che fanno ? Le Micro-Plastiche vengono mangiate dai pesci e finiscono nella nostra catena alimentare …

Praticamente si mangiano …

Ecco perché non compro più tantissimi vestiti ma solo il necessario veramente … ecco perché prediligo vestiti in cotone o altri derivati biologici certificati … ecco perché dobbiamo stare tutti attenti a fare le lavatrici belle cariche … che poi possiamo pensare anche al grande risparmio energetico ( di derivazione non pulita ) che abbiamo !

Detto tutto ciò, la prossima volta che andate a fare shopping, prima di comprare un capo fatevi qualche domanda anche voi … perché la differenza si fa soprattutto dai piccoli gesti quotidiani !!

Mahalo a tutti 🤙🏽

Condividi:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.