L’opinione di Pat : Ericeira 2018

Con oggi iniziamo una nuova rubrica, sarà una parte molto interessante, si chiamerà “l’opinione di Pat” … sarà una rubrica gestita da Patrizio Jacobacci, dove darà la sua opinione sui vari eventi, una lettura a caldo sui nostri atleti… chi meglio di Pat può dare la sua opinione ?

Iniziamo subito, con la lettura dell’evento di questi giorni ad Ericeira, dove ha partecipato la nostra “punta di diamante ” Leonardo Fioravanti!!

14,90 a 14,47 …. ma Leo c’è, è in forma, preciso, reattivo, concreto e concentrato . 11º posto in classifica generale , ottima risalita di 9 posizioni. Adesso alle 2 gare hawaiiane deve mantenere la posizioni o migliorarsi. Al momento sarebbe nel WCT visto che Igarashi e Colapinto sarebbero già dentro tramite il WCT. Quindi adesso siamo in una ottima posizione per riqualificarsi nel WCT 2019

Patrizio Jacobacci

Terremoto in Indonesia 🇮🇩

Ieri c’è stato un terremoto di magnitudo 7.5 in Indonesia il quale ha provato distruzione e morte , ma la cosa peggiore è che dal mare è arrivato uno tsunami con onde alte fino a 2 metri… le fonti ANSA parlano di 284 morti ufficiali ma le fonti indonesiane parlano di numero di morti non calcolabile perché avvenuto in una regione periferica dove non sanno quante persone abitavano …

qua sotto il video dello tsunami:

https://youtu.be/-5FuamusAbs

Un altro drammatico epilogo …

In queste immagini, spedite da un nostro amico, si capisce quanto un oggetto così insignificante come la corona di plastica del tappo di una bottiglia possa fare un danno immenso all’ambiente. Un oggetto che noi buttiamo in terra così comune nulla fosse perché piccolo e privo di significato può fare un danno impensabile… nelle immagini qua sotto possiamo vedere un cucciolo di Verdesca cresciuto con una grave deformazione dovuta a l’incuria dell’uomo !! Sono immagini forti che ci fanno stare malissimo e che ci fanno riflettere veramente tanto sul fatto che un oggetto al quale noi non diamo veramente nessuna importanza può essere così dannoso per il nostro pianeta

L’uomo non vuole capire …

Secondo noi l’uomo non vuole capire, vediamo sempre più spesso persone che buttano cicche in terra, cartacce tirate qua e là, buste di plastica abbandonate ovunque, …

ma dove pensate che vada a finire tutta quella roba ? Siamo veramente duri , non vogliamo capire che prima o poi va a finire in mare … e oltre ad inquinare con sostanze tossiche rilasciate nel tempo, crea anche trappole per gli animali …

cerchiamo di pensarci prima di compiere un atto a quali sono le conseguenze !!!

Siamo la peggiore razza animale sulla terra …

Pulizia spiaggia dei Tre ponti

Domenica 23 settembre, altra bella iniziativa dei ragazzi degli “orti urbani” di via goito a livorno, ci sarà dalle ore 16:00 una pulizia della spiaggia dei Tre Ponti fatta per le famiglie…

Si raccomanda di portare il materiale di protezione ( guanti ) e per raccogliere ( Sacchi )

Un modo per far sì che i bambini imparino dai genitori che le spiagge vanno tenute pulite !

I veri Surfer proteggono il mare

Lo scorso fine settimana, c’è stato un bellissimo concerto di nome A Massive a Queens of the Stone Age, il pluricampione di surf Mick Fanning, ha dimostrato il proprio sostegno a Sea Shepherd …

Sempre più surfer stanno prendendo coscienza che va protetto il nostro “parco giochi” dall’inquinamento. In molti si stanno indirizzando verso progetti per passare all’azione …

Siamo felici di questo, perché noi crediamo veramente tanto nella comunità surfer … può fare davvero tanto per aiutare il pianeta e noi stessi … forse lasciando un mondo migliore alle future generazioni !

Immagine: da sinistra a destra: Jon Theodore (QOTSA), Mick Fanning (campione multiplo di surfista ASP), Dean Fertita (QOTSA) e Josh Homme (QOTSA).

Fenicotteri rosa

Spesso l’uomo ruba spazio alla natura con cementificazione e riempimenti delle zone palustri … ma la natura riesce ad adattarsi e tornare a ripopolare quelle zone. Qui un esempio di come i fenicotteri rosa sono riusciti a trovare rifugio, durante la loro migrazione, a Livorno. Uno spettacolo quotidiano, da circa tre mesi si ha la loro presenza nello stagno creatosi con la pioggia. Vanno per nutrirsi e riposare per poi ripartire …

Ogni tanto ci piace rileggere …

Ogni tanto ci piace rileggere questa intervista fatta ad uno dei nostri fondatori per ricordarci perché siamo nati … perché abbiamo deciso di perdere ore per creare tutto questo … siamo una realtà piccola ma ci proviamo in tutte le maniere a fare del bene al nostro mare e a far conoscere chi ama il mare pur non essendo un agonista ma un semplice appassionato … grazie a tutti per l’affetto e l’attenzione che ci date … Mahalo 🤙🏽 Cliccate il link qua sotto:

http://www.4actionsport.it/sons-of-the-ocean-intervista-a-matteo-capo-nani/